La Festa della Musica a Vigevano ha registrato la partecipazione di oltre 200 musicisti, l’organizzazione di 20 concerti e l’adesione di 15 attività commerciali.

Su iniziativa di Diapason Consortium, anche quest’anno la città di Vigevano ha partecipato alla Festa della Musica che, dal 1985, unisce i musicisti di tutta l’Europa nel segno della spontaneità e della libertà del gesto musicale, della passione e della condivisione della musica che, nascendo dal cuore di chi suona e giungendo a chi ascolta, ha il potere di superare i confini tra le persone e i popoli.

Il 21 giugno, come ogni anno, i protagonisti indiscussi sono stati gli appassionati di musica a qualunque livello e di ogni età in un grande gesto di popolo che in Italia ha visto la partecipazione di 643 città e 8620 artisti.

La giornata di festa ha avuto il proprio inizio alle 05.30 del mattino presso il Cavalcavia La Marmora con “Prime Note d’Estate”, l’ormai consueto evento di apertura che celebra il primo sole del solstizio in un luogo significativo nella vita della città per suggerire uno sguardo rinnovato sulla realtà attraverso la musica e lo stupore dell'alba.

La giornata è proseguita con l’esibizione degli artisti presso le postazioni di: Corso Vittorio Emanuele, Via del Popolo, Via XX Settembre, Via Caduti per la Liberazione, Via Giorgio Silva, Via Cairoli, Piazza Calzolaio d’Italia, Corso Novara e Piazza Ducale.

GRAZIE

All’indomani della Festa europea della Musica, che a Vigevano ha registrato la partecipazione di oltre 200 musicisti e un totale di 20 concerti nel corso dell’intera giornata (dalle 05.30 del mattino fino a mezzanotte), Diapason Consortium ringrazia i musicisti che hanno celebrato la spontaneità e la bellezza della musica: Flavio Hank Blues Businelli, Ivano Decembrini, Massimo Ronzi, Andrea Taroppi, Andrea Chiodi, Daniela Dani, Alessandra Ferrari Bardile, Giuseppe Firpo, Irene Curto, Federica Negrello, Rosario Ranieri e La locanda delle ipotesi, Ylenia Carboni e i Bless Your Soul, Carola Casoni e i GipsyCarols, Sara Bologna, Camilla Marinelli e i Galdur, Roberto Sampietro, Marco Scazzetta e gli allievi della classe di percussioni dell'Istituto Musicale Costa, Imma Riccardi, Dario Bongiovanni e il Coro delle voci bianche di Bottega dei suoni, Simona Santin e Roby Baldini, Agnieszka Yurkowska, Chicco Romussi e Compagnia teatrale “La goccia”, Marco Germani e After Life Music Dimension, Federico Lenchi, la Banda Musicale Santa Cecilia, I Maestri Cantori, Fabrizio Manzali Dj; grazie alle attività commerciali e ai locali che hanno supportato l'iniziativa: Slz Solazzo, Caffè Commercio Vigevano, Giacchero Enoteca, Vespolina, Bella Napoli Vigevano, Cavanna Fiori, Pasticceria Pastiss, La Gabry - Hostaria Del Mercato Vecchio, Pala paletta e forchetta, Circolo Pick Week, Discoteca Mixer, Gelati Susy Caffè, Teeria Passaggi di Tempo, Terra Rossa.

Grazie a Radio Vigevano per aver seguito l’evento in diretta radiofonica.

Ulteriori informazioni sono disponibili su www.festadellamusica.beniculturali.it e su www.diapason.it

La Festa della Musica è un’iniziativa promossa dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e dal Comune di Vigevano, in collaborazione con Diapason Consortium.

 

Su iniziativa di Diapason Consortium, anche quest’anno Vigevano partecipa alla Festa della Musica. 


Dal 1985 la Festa della Musica unisce i musicisti di tutta l’Europa nel segno della spontaneità e della libertà del gesto musicale, della passione e della condivisione della musica che, nascendo dal cuore di chi suona e giungendo a chi ascolta, ha il potere di superare i confini tra le persone e i popoli. Per questo la musica diventa segno e metafora della possibilità di abbattere qualsiasi barriera e di testimoniare una pace possibile.

La Festa della Musica viene fissata nel giorno del 21 giugno, coincidente con il solstizio d’estate. Protagonisti indiscussi saranno gli appassionati di musica a qualunque livello e di ogni età. Tutti, previa iscrizione (libera e gratuita), avranno la possibilità di esibirsi nel corso della giornata presso le postazioni predisposte per l’occasione. Esse sono in corrispondenza dei luoghi della vita quotidiana della città: le strade e le piazze ma anche l’ospedale e la stazione ferroviaria, le scuole e la campagna.

Si tratta di un grande gesto di popolo: 
in Italia, ad oggi, aderiscono alla Festa della Musica 465 città e sono iscritti 6699 artisti; a Vigevano risultano ufficialmente iscritti più di 100 artisti.

La giornata di festa inizierà alla ore 5.30 del mattino per salutare il sorgere del sole con le prime note dell’estate, e si concluderà alle 23.30 per le vie del centro storico cittadino.

 

Giovedì 21 giugno 2018

dalle ore 05.30 alle ore 23.30

Vigevano (PV)

 

La IV Stagione delle Serate Musicali della Bottega dei Suoni di Diapason Consortium si conclude con un settimo appuntamento dedicato alla tradizione musicale napoletana.

Progetto Boethius
In collaborazione con Pianofriends, Music'attiva e Back to College

Le serate musicali di Diapason, in forma di lezione-concerto ad orientamento didattico, sono a cura di Antonio Bologna e vedono la partecipazione di interpreti appartenenti al gruppo professionale "Bottega dei Suoni" nonchè di ospiti e specialisti.

La partecipazione alla serata richiede un contributo associativo di € 5 a persona.

 

IV Stagione: "Il giro del mondo in 80 melodie"

VII appuntamento: "Napul'è"

Venerdì 18 maggio 2018, ore 21

Palazzo Roncalli, Sala dell'Ottocento

Via del Popolo, 17, Vigevano (PV)

PRENOTA QUI

 

Joomla templates by a4joomla