L'esistenza di Erik Satie, artista anticonformista e controverso, fu segnata da abitudini eccentriche ma anche da solidi rapporti con le avanguardie parigine del primo novecento, che fecero di lui un'icona del secolo.

Breve Biografia

Ritratto d'autore da Rai Radio 5

Erik per il Museo Parigino

 

La musica di Satie, da lui stesso definita "musique de ameublement", incarna il modo provocatorio con cui l’autore risponde all'allora imperante wagnerismo, come reazione alla musica troppo dotta ed accademica.

Aldo Ciccolini suona Gymnopedie n.1

Alessio Nanni suona Gnossienne 1

Joomla templates by a4joomla